Cervelli in fuga!

(cervelli in fuga dalla Italia) mi fanno un po’ ridere e non perché ormai i giornali ne parlano ma per una semplice domanda: ma in Italia cosa c’è di buono? E io vi rispondo sempre più chiaro,niente per non dire altre cose, ci siamo capiti! Ma sembra che i quotidiani lo hanno scoperto di recente,o almeno uno ne fa l’idolo di battaglia non specificando la testata. Ormai sono decenni che in Italia per colpa dei vari governi che si sono insediati,(ben troppi) che nulla va al posto giusto e i migliori cervelli se ne vanno via dallo stivale per maggiori ingaggio e fama e sono menti qualificate e preziose. Ma non queste lasciano l’Italia ma anche persone comuni, gente senza laurea e senza fama , al solo scopo di stare meglio e di non aver gratta capo! Ma di questa gente ,come possono essere gli imprenditori, famigliari, operai, nessuno ne parla anzi è come se non esistessero  (eppure anche se contribuisco alle tasse e far crescere l’Italia) non esistono. Che vergogna e che chiarezza danno i giornali e la televisione e questa è democrazia? Ma forse siamo in Italia e niente c’è da stupirsi e da fare domande per ottenere risposte….  Bella Italia abbiano creato,o meglio ancora l’anno creata i fondatori della democrazia e chi si sono insediati fino ad oggi. Forse è meglio andare all’estero e trovare fortuna, e tra un decennio e anche due l’Italia si ritroverà la popolazione dimezzata e niente potrà essere come prima (se le cose non migliorano e il governo e i politici non vedano la catastrofe immediatamente ). Ma che tristezza e che delusione e angoscia abbandonare il paese nativo e ricominciare una nuova vita, per coloro che lo hanno già fatto o lo faranno nei prossimi mesi e anni un augurio di star meglio e sono nei vostri cuori e pensieri , io vi penserò sempre e forse vi seguirò! Ciao…